lunedì 6 gennaio 2014

Facciamo ordine nella borsa: simpatico porta auricolari. Scarica il PDF

Donne, ragazze, oggi mi rivolgo soprattutto a voi! Quante volte vi è successo di trovarvi nella situazione di cercare (e ovviamente dover fare in fretta!) nella borsa la chiave della macchina, il cellulare o un'altra cosa, in quel momento indispensabile, e non riuscire a trovarla? A me succede spesso e scommetto, anche a voi...;-)))
Io poi sono una fan di borse grandi (tipo shopper), e queste essendo capienti sono come un buco nero che inghiottisce tutto ciò che ci butto dentro... Non riesco proprio a tenere la borsa in ordine, se conoscete qualche trucchetto fatemi sapere come si fa... Poi adesso che ho due figlie la cosa è proprio degenerata: dentro la borsa ci trovo (quando trovo!) di tutto...
E alla fine: vogliamo parlare degli auricolari? Parliamone (visto poi, che fanno parte del tema di questo post)! Non solo spariscono come tutto il resto, ma quando finalmente riesci a trovarli, sono intrecciati come un serpente intorno alla sua vittima... Perché dentro la borsa che contiene duemila cose, è normale che il filo si attorciglia sempre attorno a qualcosa...! Insomma, c'è da perderci tempo anche per sistemarli... A me questa situazione capita veramente spesso. 
Un giorno, tempo fa, girando in rete, ho visto un'immagine di un porta auricolari fatto in pannolenci; l'idea mi era piaciuta tantissimo ed ho deciso di farne uno per me. Per realizzare il progetto non ho seguito un esempio preciso, mi sono semplicemente affidata alla memoria visiva; mi ricordavo che quei porta auricolari erano molto carini, simpatici e colorati, il resto me lo ricordavo vagamente.
Così ho cominciato con il progetto: molto semplice. Ho disegnato la sagoma di un animaletto indefinito, molto versatile: alla fine poteva essere un coniglietto, un gatto o un orsetto. Poi l'ho stampata, ritagliata e trasferita sul pannolenci. Ho deciso di fare un gattino di colore fucsia e viola, quindi ho ritagliato due sagome di questi due colori. Sulla sagoma che doveva fare il davanti ho incollato i pezzi di pannolenci per decorarla, sopra ho aggiunto dei bottoni e degli occhietti mobili, poi con un filo ho ricamato il naso. Il mio gatto ha preso forma...:-))
Poi ho cucito insieme le due sagome, con punto festone tutto intorno. Prima di chiudere, attraverso una piccola fessura, ho inserito dentro un po' di ovatta per dare spessore al mio gatto.

Punto festone
L'ultimo passo: la coda, che una volta arrotolati gli auricolari ha la funzione di chiusura. Ho ritagliato una striscia rettangolare di pannolenci; deve essere di larghezza non superiore della distanza tra le gambette dell'animale e più lunga dell'altezza del suo tronco. Ho incollato il velcro: uno sull'estremità della striscia e uno all'altezza del collo del gatto. Li ho uniti tra loro e ho passato la striscia tra le gambe dell'animale per arrivare sul retro. Poi ho incollato l'altra estremità della striscia sulla schiena, tenendo la stoffa morbida. Non bisogna tirare troppo, altrimenti una volta avvolti gli auricolari potrebbe risultare difficile chiudere la striscia. Alla fine ho incollato sull'estremità della coda un bottone a forma di cuoricino per decorarla.
Il porta auricolare è finito! Spero che contribuisca un po' all'ordine nella mia borsa!:-))
Per Mino invece, ho fatto una cosa un po' più da "maschio": un bell'osso!;-))
Se vi piace, potete usare la sagoma di animaletto che ho usato io: cliccate sul link qui sotto, scaricate il PDF e provate a creare qualcosa di simpatico. Le possibilità sono infinite, preparate l'occorrente e come sempre: usate la fantasia!



Sagoma da scaricare








Nessun commento:

Posta un commento

È bello vederti qui! Se ti va, lascia un commento! Se sei un "Anonimo", lascia la tua firma. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perderti nessun post! MAMMAger by Email!