martedì 18 marzo 2014

Tanti cuori per il Papà: i preparativi per la festa!

I preparativi per la festa del Papà sono partiti presto. Ho deciso di agire in anticipo per non trovarmi impreparata quando sarebbe arrivato il momento di festeggiare. Ho avuto in testa alcune idee e la prima l'abbiamo realizzata insieme ad Anastasia - volevo che partecipasse anche lei nella preparazione; alla fine il papà è suo, no?;-))) Cosa si può regalare ad un papà speciale? Ovvio, un bel cuore! Il nostro è stato fatto con cartone e un po' di tulle. Il procedimento è stato semplice. Ho ritagliato di cartone la sagoma di cuore, poi ho preso un nastro di tulle rosa e ho incollato una sua estremità sulla sagoma. Poi, via a fasciarlo tutto intorno finché non è finito il nastro! In pratica ho fatto un cuore - mummia. Poi è arrivato il turno di Anastasia: le ho dato un po' di colori, ma tutti in tonalità rosa e rosso. Lei, come sempre, è stata bravissima e ha pitturato tutto il cuore con le dita. Per finire ha dato una "spennellata - ditata" con la vernice dorata e il cuore era quasi pronto, l'ho messo fuori per farlo asciugare. Intanto ho dato altri colori in mano ad Anastasia e non poteva finire che con un gran casino: mia figlia ha pitturato non solo sulla carta ma anche sulle sue braccia...  Sembrava una statua di bronzo. Per pulirla ci ho messo un bel po' di tempo!

E il nostro cuore gigante? Dopo che si era asciugato ci ho applicato alcuni cuoricini dorati. Ora era davvero pronto!

Non c'è bisogno di una festa per regalare un libro, ma altrettanto una festa può essere un buon pretesto per regalare un libro a qualcuno (o a sé stesso, perché no)! Per la festa del Papà ho scelto "Ci pensa il tuo papà" di Mireille d'Allancé: una storia piena di tenerezza e di amore tra un papà orso e il suo piccolino. Anastasia sarà contentissima quando Mino leggerà il libro insieme a lei!

Qualche giorno prima della festa ho pensato di preparare una cartolina; cercando l'ispirazione ho fatto un giro su internet. Ho notato che l'oggetto più gettonato per la festa del Papà è la camicia e la cravatta. In effetti sia per il soggetto che per la forma si prestano bene per farci una cartolina quindi mi sono buttata lì. Devo dire che mi sono tornati molto utili cartoncini colorati che ho comprato tempo fa da Lidl; ne ho scelto uno con i rombi azzurri da una parte e con gli animali dall'altra. Molto , molto carino! Ho piegato il foglio e ho ritagliato la sagoma della camicia. Poi sono passata ai particolari: il colletto, la tasca, la manica, la cravatta e li ho incollati sopra. Ho fatto una cosa assolutamente improvvisata e le idee mi sono venute al momento: qualche bottone, un fiore che esce dalla tasca, la foto di Mino, Anastasia e Adele nascosta dentro la manica, la scritta "festa del Papà" di fronte.

Ho anche scritto una poesia in rima baciata. Anzi, alla fine ne ho scritte due. Perché prima ne avevo scritta una a nome di Anastasia, ma poi mi sembrava brutto escludere Adele - così ne ho scritto una più breve anche a nome della piccolina:-))). Ho stampato entrambe le poesie su un foglio e l'ho incollate dentro alla cartolina.

Per questa festa del Papà abbiamo fatto un sacco di cose ma non è finita qui! Che festa sarebbe senza un dolce? Ho deciso di preparare qualcosa di veloce, molto veloce ma anche gustoso! Una torta al cacao: mentre la preparavo Anastasia si leccava i baffi e anche la ciotola:-)))
Per il dolce ho usato una teglia a forma di cuore (24cm):-))

DOLCE AL CACAO VELOCISSIMO

Ingredienti:

  • 200g di burro
  • 5 cucchiai di cacao amaro
  • 7 cucchiai di acqua
  • 180g di zucchero
  • 3 uova
  • 3 cucchiaini di lievito in polvere
  • 160g di farina
Procedimento:

In un pentolino sciogliere il burro con l'acqua, il cacao e lo zucchero. Far bollire, poi lasciare a raffreddare.

In una ciotola lavorare con uno sbattitore le uova, aggiungere la farina setacciata, il lievito e il preparato al cacao raffreddato. Mescolare delicatamente e con attenzione.

Riscaldare il forno a 180 gradi. Trasferire l'impasto in una teglia infarinata e cuocere per circa 40 minuti.

Rapido, no?
Abbiamo lavorato abbastanza ma in cambio ci sono tanti regali per il papà di Anastasia e Adele! Così il giorno prima era già tutto pronto per la festa e io non vedevo l'ora che arrivasse il momento di consegnare a Mino tutti i regali. Domani mattina dovrò istruire Anastasia sul da farsi, meglio farlo al momento altrimenti si dimentica tutto;-))
A domani!





















Nessun commento:

Posta un commento

È bello vederti qui! Se ti va, lascia un commento! Se sei un "Anonimo", lascia la tua firma. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perderti nessun post! MAMMAger by Email!