domenica 8 giugno 2014

E' arrivato il momento di cambiare: perché passare a un eBook reader?

Ormai lo sanno tutti, quelli che mi conoscono e mi leggono: amo i libri, per me il libro è un oggetto speciale - leggo, sfoglio, guardo, annuso - mi posso definire una specie di feticista dei libri.
Sono nata e da piccola ho vissuto in Polonia, un paese all'epoca divorato dagli anni del comunismo. I negozi spaventavano potenziali clienti con... scaffali perennemente vuoti. Anche le librerie non erano fornite e molto spesso mia madre quando notava in vetrina un libro adatto a noi - ce lo comprava, se poteva. Ma non succedeva di frequente, per cui i bambini e i ragazzi come me, se volevano leggere, dovevano andare in biblioteca - e per fortuna ce n'erano diverse nella mia città. Mi ricordo ancora i grossi scaffali di quella che frequentavo più spesso, pieni di libri più o meno rovinati dalle mani dei lettori, l'odore della carta, la moquette grigia e le luci delle piccole lampade sui soffitti alti del vecchio edificio che la ospitava.
Sono stata per anni ospite abituale delle biblioteche e la mia vita è stata sempre in qualche modo legata ai libri. Per un periodo ho lavorato in una libreria al centro, nella piazza principale della città. Amavo davvero quel lavoro; mettere in ordine i libri, consigliarli ai clienti, cercare di capire com'è la trama scorrendo con gli occhi la copertina e nei momenti di calma isolarmi per leggere le nuove uscite.
Poi sono andata via, ho lasciato la libreria e successivamente la Polonia per venire in Italia. Il destino non ha voluto separarmi dai libri - ho trovato un lavoro come grafica e illustratrice in una casa editrice. A questo punto non ero solo una lettrice - li creavo anche.
In questo momento in casa editrice non lavoro più; dopo quasi 10 anni mi sono licenziata per stare a casa e dedicarmi a mia figlia Anastasia. Ora c'è anche Adele.
Sono sempre legata al mondo dei libri; continuo a lavorare nell'ambito dell'editoria, inciampo continuamente nei libri di mia figlia che li lascia sempre in giro e compro... Compro e compro libri illustrati per le mie figlie, è una droga e credo che smetterò solo quando a loro i libri con le immagini non interesseranno più...

Ho fatto una lunga premessa:-))) Perché? Per far capire quanto io sia legata a questo oggetto meraviglioso qual è un libro - da sempre. Fatto di carta, inchiostro, profumato e tutto da sfogliare... Poi è arrivato lui: il libro elettronico, l'eBook reader! Per moltissimo tempo ho resistito, ho fatto finta che non esistesse continuando a comprare i libri tradizionali. Sono arrivata al punto di non avere più spazio; la nostra libreria era diventata piena e io ho smesso di comprare libri per me, trovando soddisfazioni nella lettura condivisa con Anastasia. Da quando era arrivata lei non avevo nemmeno più tempo per la lettura come prima, c'era una fila di libri da leggere - comprarli ancora non aveva nemmeno molto senso.
Per quanto avessi provato a fare "resistenza" - questo momento prima o poi doveva arrivare: dovevo cambiare. Il pensiero di acquistare un lettore digitale ha cominciato a sfiorare l'anticamera del mio cervello... Ho pensato che prima o poi l'avrei preso, magari nel momento in cui mi fossi trovata un po' più libera dagli impegni di tutti i giorni. A me piace leggere quando sono rilassata e ho la mente libera, così riesco a concentrarmi sulla lettura; infatti leggo la sera prima di andare a dormire (peccato che questo sia anche un ottimo sonnifero), durante un viaggio o in spiaggia...
Invece il cambiamento è arrivato prima del previsto, quando non me lo aspettavo nemmeno: a Natale è arrivato lui, Kindle Paperwhite. Ero davvero entusiasta del regalo e ancora prima di cominciare ad usarlo l'ho definito come il "regalo perfetto". Poi, una volta scoperto, non sono rimasta per niente delusa; il lettore si è confermato tale.
I pregi di un libro tradizionale li conosciamo tutti, per cui oggi parlerò solo di e-book reader, precisamente Kindle Paperwhite, perché è quello che possiedo e conosco.
Ci sono molte cose delle quali potrei parlare, caratteristiche tecniche e altri aspetti ma verrebbe un post lunghissimo, per cui elenco solo alcune cose, a mio avviso più rilevanti:

  1. Leggero: pesa poco più di 200 grammi! Facile da portare con sé ovunque. Immaginate di portarvi dietro la vostra libreria, anche se è piccola: sarebbe possibile? Con il lettore digitale sì; tutti i libri sono a portata di mano sempre, per cui leggo di più, leggo più spesso;
  2. Economico: a parte la spesa iniziale dell'apparecchio stesso, l'acquisto di un libro è un vero risparmio nel tempo. Si trovano libri gratuiti, alcuni a prezzo bassissimo (quasi "simbolico") e ogni giorno c'è una selezione di libri scontatissimi (minimo 70%). L'acquisto avviene in pochi secondi, dopodiché il libro è nella nostra libreria, pronto per essere letto;
  3. La batteria dura "all'infinito": con una carica e lettura di 20-30 minuti al giorno, sono arrivata a 2 mesi senza doverla ricaricare;
  4. Connettività wireless ci permette di collegarci al Kindle Store per scaricare libri (senza fili o altri apparecchi tipo pc);
  5. Può contenere fino a 1100 eBook, sono davvero tantissimi! La libreria del Kindle Store ne offre più di 55000 in lingua italiana (poi ci sono anche quelli in lingua straniera);
  6. Schermo antiriflesso che ci permette di leggere con Kindle in qualsiasi condizione, anche in pieno sole; nessun riflesso, sembra proprio di leggere scritto su carta! E vai con la lettura in spiaggia:-)));
  7. Luce integrata, sicuramente una delle caratteristiche più belle: si può leggere anche al buio, regolando la luminosità dello schermo in modo che sia adatta alla lettura più comoda per i nostri occhi;
  8. Comprando libri digitali risparmiamo carta e alberi rallentando il processo di disboscamento: leggi di più, inquini di meno. Speriamo ora in un impegno di una produzione e smaltimento di questi apparecchi che risulti più ecosostenibile possibile;
  9. Si può regolare la dimensione del carattere, per cui leggere possono tutti: bambini o anche anziani con problemi di vista. Si può anche scegliere il carattere preferito;
  10. Molto comodo - almeno per me che sono una straniera - è il vocabolario - è possibile evidenziare qualsiasi parola per vederne istantaneamente il significato, si può anche consultare Wikipedia. C'è anche la possibilità di tradurre in altre lingue;
  11. Un'altra funzione che trovo comoda è quella di poter condividere con altri dispositivi la libreria del Kindle; basta scaricare l'applicazione gratuita.
Veloce, intuitivo, comodo - mai più senza! Per quanto mi riguarda: per quello che mi serve e per le mie aspettative - di difetti non ne vedo. E' il mio primo eBook reader, per cui non ho termini di paragone con gli altri disponibili in commercio. E se un difetto proprio lo devo trovare? Uno ce n'è: non è un libro vero con le pagine ruvide da sfogliare, con il suo odore di inchiostro, senza bisogno di ricarica nel caso ci trovassimo in un'isola deserta, senza l'energia elettrica... 
Consiglio anche di usare una custodia; protegge il lettore dai fattori esterni per cui non si rovina. Poi - quello originale che si chiude con una calamita - mette in stand by l'apparecchio per poi metterlo in funzione appena riapriamo la custodia. 
Intanto - con l'aiuto di Mino, che mi ha fatto questo splendido regalo - sono andata avanti seguendo i progressi della tecnologia. Sicuramente non abbandonerò i libri tradizionali - ho la libreria piena e non ho intenzione di disfarmene, così potrò prendere in mano un libro quando ne avrò voglia. E poi... Non riuscirei mai a sfogliare un bel album fotografico su un lettore digitale. La stessa cosa vale per i libri illustrati per bambini... Beh, mi sto mordendo la lingua: mai dire "mai"...?







11 commenti:

  1. Mi stai facendo voglia di acquistare un e-bookreader :) Anche io non ho ancora abbandonato il 'vizio' di comprare, sfogliare e annusare libri. In genere il primo approccio è seduta a terra, con le gambe incrociare e lo sfoglio partendo dalla fine. Qualche rivista digitale l'ho acquistata (ma la leggo dal pc), forse è stato il primo 'inconscio' passo verso il mondo digitale :D Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meli è arrivata l'ora di cambiare anche per te!:-D
      Troverai il piacere di sfogliare un libro facendolo insieme ad Anna (anzi, continuando, sono sicura che già lo fai)...
      :-)))

      Elimina
  2. ecco, il pensiero era nell'anticamera del cervello da un mese o giù di li..... Ora non vedo l'ora di averlo! UFA!!! Ma solo per poter usare i soldi risparmiati nei "miei" libri per comprare i "loro" bellissimi libri illustrati! ^-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAH vedo che il mio post fa venire voglia di cambiare:-)))
      Se fai questo passo fammi sapere come ti trovi!

      Elimina
  3. Ogni volta che leggo un tuo post ne rimango sempre affascinata... oltre all'illustratrice hai mai pensato di fare la scrittrice??...
    Comunque sono d'accordo con ogni tua parola!
    Un bacio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma lo pensi davvero???
      Quando frequentavo la scuola andavo abbastanza bene con la scrittura ma era tanto tempo fa:-)))
      e poi, scrivevo in polacco, la mia lingua - e di sicuro con quella mi sento molto di più a mio agio!
      Detto questo, mi fa tantissimo piacere la tua considerazione, ogni tanto mi chiedo se quello che scrivo possa interessare a qualcuno:-)))

      Elimina
  4. Davvvero si può condividere con altri la prorpia libreria? Gratuitamente? Ci sono limiti?
    Perchè devo ammettere che ho già comprato qualche ebook, anche se scaricandoli su ipad (dove leggere non è comodissimo, perchè la luce non è adatta) ma quello che mi frena è prorpio l'idea di non poterli "prestare" ai familiari, con cui ho sempre avuto l'abitudine di scambiare libri.
    E poi, se l'ereader si rome, cosa ne è dei libri acquistati?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so come funzionano altri ebook reader, ma con Kindle hai il tuo account, per cui puoi accederne da qualsiasi dispositivo, basti avere l'applicazione Kindle installata. Per cui la utilizziamo io e Mino, lui legge il suo libro e io il mio:-)))
      I libri che acquisti si trovano sul tuo account di Amazon, sono sempre disponibili lì: una volta comprati sono i tuoi e li puoi leggere anche attraverso il sito di Amazon. Per cui credo che - come nel caso della condivisione - leggerli su un apparecchio nuovo nel caso della rottura del vecchio sia possibile.

      Elimina
    2. Ah, ecco!
      Ottime notizie, adesso mi informo.
      Vorrei giusto regare un kindle a mia madre per il compleanno!

      Elimina
    3. Comunque se vuoi avere informazioni precise su come funziona in caso di un'eventuale sostituzione dell'apparecchio, chiedi magari al produttore. Se scopri qualcosa di interessante fammi sapere;-)))

      Elimina
    4. ... Comunque se tua mamma è una lettrice puoi essere certa che sarà un attimo regalo. Auguri alla mamma!

      Elimina

È bello vederti qui! Se ti va, lascia un commento! Se sei un "Anonimo", lascia la tua firma. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perderti nessun post! MAMMAger by Email!