giovedì 17 luglio 2014

5 ricette per fare ghiaccioli alla frutta


Da quando ho acquisito più consapevolezza su cosa mangiamo e cosa si trova nei cibi confezionati, ho cominciato a bandire quel tipo di alimenti e leggere sempre le etichette. Cerco di preparare io i nostri piatti, complice il fatto che sono una casalinga e di tempo per cucinare - anche se è sempre troppo poco - ne ho sicuramente di più di una mamma che lavora a tempo pieno. 
Ho scelto di non comprare biscotti, caramelle, merendine, cibi cotti e precotti... E nemmeno gelati confezionati. 

In estate un gelato è d'obbligo; qualche volta compriamo un buon gelato artigianale, ma per non far mancare in casa qualcosa di fresco per merenda faccio i ghiaccioli di frutta. Approfitto del fatto che in estate c'è tanta buona frutta di stagione, mescolo e sperimento facendo ghiaccioli di vari tipi. Freschi, dolci, aspri, a volte con un tocco esotico, sono anche un'alternativa sana al gelato confezionato. Piacciono anche ai bambini, soddisfano la loro (e non solo loro) voglia di mangiare qualcosa di buono, e per farli ci vuole davvero pochissimo tempo.

Ecco alcune ricette per i ghiaccioli alla frutta (per quanto riguarda i dolcificanti, la loro aggiunta è opzionale e al posto di quelli indicati si possono usare sostituti reperibili in casa o quelli che si preferiscono in base ai propri gusti):


GHIACCIOLI ALLA BANANA E KIWI
Questi ghiaccioli sono i nostri preferiti. Le banane, sempre reperibili, si prestano benissimo. L'asprezza del kiwi è complementare alla dolcezza delle banane per cui il gusto è bilanciato e piacerà senz'altro anche ai bambini.

Ingredienti per 6 ghiaccioli:
2 banane mature
1 vasetto di yogurt naturale intero
1 kiwi
succo di mezzo limone
2 cucchiaini di sciroppo di riso come dolcificante (facoltativo)

Tagliare le banane a rondelle (per facilitare lo sminuzzamento - ma non è necessario) e metterle in una ciotola; aggiungere lo yogurt, succo di limone e lo sciroppo di riso. Frullare  il tutto con il mini pimer finché non si ottiene un composto liscio. Tagliare il kiwi a fettine sottili e rivestirci le pareti delle forme per i ghiaccioli. Riempire le formine con il frullato fino al bordo, chiudere e mettere nel freezer per almeno 8 ore.






GHIACCIOLI AI MIRTILLI E COCCO
Questo è il periodo dei mirtilli e a me piacciono davvero tanto; mi fanno venire in mente i ricordi d'infanzia, quando andavo con mio padre e mia sorella  raccoglierli nei boschi. Tornavamo a casa con cestini pieni di frutta e con le bocche, le lingue, i denti e le mani completamente viola! Certo, i mirtilli del bosco sono tutt'altra cosa rispetto a quelli che troviamo in negozio. Ma io mi accontento! Con l'aggiunta di latte di cocco i ghiaccioli ai mirtilli acquisiscono un sapore esotico, totalmente nuovo e inaspettato per chi li assaggia la prima volta. Questi ghiaccioli conquisteranno tutti!

Ingredienti per 8 ghiaccioli:
250g di mirtilli
250ml di latte di cocco
2 cucchiai di miele*

In una ciotola versare il latte di cocco, aggiungere i mirtilli e frullare con mini pimer finche non si ottiene un composto abbastanza omogeneo. Riempire le forme con il frullato fino al bordo, chiudere e mettere nel freezer per almeno 8 ore.







GHIACCIOLI ALLE PESCHE E RIBES ROSSO
Sono abituata a mangiare frutti di bosco di tutti i tipi; è davvero un peccato che in Italia questi siano poco reperibili (almeno dove vivo io) e se si trovano - costano un occhio alla testa. Ho anche piantato due alberelli di ribes ma i frutti dovrebbero arrivare solo l'anno prossimo. Il ribes rosso, ricco di acido citrico e di vitamina C, ha un sapore aspro; viene usato principalmente per fare marmellate e dolci. 
Io l'ho usato per fare i ghiaccioli alle pesche. Le pesche sono naturalmente dolci e ho pensato che questa combinazione con la frutta aspra avrebbe donato una nota più frizzante e piacevole per il palato.

Ingredienti per 6 ghiaccioli:
3 pesche mature
 70g di ribes rosso
1 vasetto di yogurt naturale intero
1 cucchiaio di miele*

In una ciotola versare 3/4 dello yogurt. Sbucciare le pesche, tagliarle a pezzettini e aggiungerle allo yogurt. Frullare con mini pimer e lasciare da parte, poi in un'altra ciotola frullare il ribes con lo yogurt restante e un cucchiaio di miele (e qui ci vuole proprio!). Riempire le forme per i ghiaccioli prima con il composto di pesche, poi con quello di ribes (o al contrario, oppure alternarli). Chiudere e riporre nel freezer per almeno 8 ore.





GHIACCIOLI AI FICHI E ANGURIA
Ghiaccioli ai fichi e anguria è stata una vera improvvisazione e il risultato è stato sorprendente. Ho ricevuto una cassetta di bellissimi fichi freschi e ho deciso che una parte sarebbe stata destinata ai ghiaccioli. Ho cominciato a frullare, ad assaggiare, ad aggiungere... E quello che n'è venuto fuori è stato il gusto gradito ed apprezzato da tutti (tranne Anastasia - a lei i fichi non piacciono).

Ingredienti per 6 ghiaccioli:
5-6 fichi freschi maturi
50 ml di latte di riso
2 cucchiaini di sciroppo di riso
mezza fetta di anguria

Estrarre l'interno dei fichi con l'aiuto di un cucchiaino. Metterli in una ciotola insieme al latte di riso, lo sciroppo di riso e l'anguria tagliata a cubetti. Frullare tutto con il mini pimer finché non diventa un composto liscio, poi riempire le forme per i ghiaccioli fino al bordo. Chiudere e mettere nel freezer per almeno 8 ore.




GHIACCIOLI ALLE FRAGOLE E MENTA
Un classico d'estate: le fragole si prestano benissimo per questo tipo di preparazioni e piacciono praticamente a tutti. L'aggiunta di menta regala ai ghiaccioli alle fragole una piacevole freschezza, così apprezzata durante le calde serate che l'estate ci porta. Io li adoro!

Ingredienti per 6 ghiaccioli:
250g-300g di fragole
6-7 foglioline di menta 
70ml di latte di riso
succo di mezzo limone (opzionale)
2 cucchiai di miele*

Mettere le fragole in un recipiente insieme al latte di riso e al miele, poi frullare tutto col mini pimer fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungere le foglie di menta e frullare ancora un attimo. Versare il frullato di fragole e menta nelle forme per i ghiaccioli e riporle nel freezer per almeno 8 ore.





BUON APPETITO!

* Ricordo che è meglio evitare di proporre il miele (come anche altri zuccheri) ai bambini sotto l'anno di vita (perché?).

5 commenti:

  1. I cibi che prepariamo in casa sono tutta un'altra cosa, è vero! Con il caldo che finalmente è arrivato, i ghiaccioli alla frutta ci stanno proprio, adesso non mi manca che comprare gli stampini e provare i tuoi abbinamenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova anche a crearne alcuni, poi fammi sapere se trovi un abbinamento gustoso! :-)))

      Elimina
  2. Ma tu sei divina!!
    Ogni ricetta che guardo mi fa gola :-)
    Prendo nota e ripropongo ai miei bimbi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha ti ringrazio!
      divini sono questi ghiaccioli, provare per credere. a casa nostra ultimamente va molto la fusione di ananas e latte di cocco - un po' Piña Colada - i ghiaccioli sono squisiti!

      Elimina
  3. WaW che gusti!!!!!! Segno, segno che son tutti da provare SUBITO!!!!!!

    RispondiElimina

È bello vederti qui! Se ti va, lascia un commento! Se sei un "Anonimo", lascia la tua firma. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perderti nessun post! MAMMAger by Email!