mercoledì 13 agosto 2014

Trotta-Trotta: costruiamo un cavallino dalla scatola di cartone


Siamo sempre pieni di scatoloni di cartone, che appoggiati in un angolo del balcone aspettano di essere buttati. Qualche volta - se ho tempo - mi piace creare qualcosa utilizzando quei cartoni, dandogli nuova forma e dimensione. Così ho fatto l'acquario di pesci colorati e l'elefante milleocchi-arcobaleno, due cose molto diverse tra loro, che hanno in comune proprio il cartone come materiale di base.

Di solito coinvolgo Anastasia in questi semplici lavoretti, me li invento sempre in modo di trovarle da fare qualcosa; ma questa volta ho pensato di farle una sorpresa, di fare tutto io. Ad Anastasia piacciono molto i cavalli come tutti gli altri animali, così ho pensato di fare un bel cavallo grande. Ho aspettato che Anastasia si addormentasse e mi sono messa all'opera. Alla fine mi ci è voluto solo poco più di mezz'ora per fare questo cavallo.

Cosa serve per realizzare il cavallino Trotta-Trotta?
  • una scatola di cartone
  • forbici e forbicine (o un piccolo cacciavite)
  • ritagli di nastri colorati
  • pennarello nero a punta fine
Ho scelto una grande scatola per poter liberamente ritagliare tutte le parti che mi servivano per assemblare il cavallo.

Per prima cosa ho disegnato il corpo dell'animale: un unico pezzo con la testa con le orecchie, il collo e il tronco che poi ho ritagliato.


Poi ho ritagliato quattro rettangoli stretti e lungi: queste saranno le zampe, e poi gli altri due rettangoli che terranno insieme il tronco con le zampe.


Ho fatto due tagli sulla parte bassa del corpo del cavallo, lì dove andranno fissate le zampe. Poi ho fatto un taglio in mezzo ai rettangoli che terranno insieme il tronco con le gambe e ho fatto gli altri due tagli sotto per fissarci poi le gambe.



Ho decorato gli entrambi lati del corpo del cavallo, facendo dei disegni con un pennarello nero a punta fine: ho optato per i fiori. Poi ho disegnato gli occhi e la bocca.


Poi sono passata all'assemblaggio del cavallo: per primi ho incastrato i due rettangoli con il corpo, poi su quelli ho fissato le zampe anteriori e posteriori.


Ora il cavallino sta in piedi, ma gli manca ancora qualcosa: degli elementi importantissimi, ovvero la coda e la criniera!


Con l'aiuto delle forbicine per le unghie (va bene anche un piccolo cacciavite) ho fatto un buco all'altezza della coda. Inizialmente volevo utilizzare uno spago per fare la coda e la criniera, ma poi ho pensato che sarebbe venuto troppo "triste" così monocromatico. Ho cambiato idea e ho tirato fuori i ritagli di nastri colorati. Uno per uno li ho fatti passare attraverso il buco fissandoli sul corpo del cavallo con un nodo: la coda, molto colorata, è pronta.



Per fare la criniera ho seguito lo stesso procedimento: ho fatto una fila di buchi lungo il collo, poi ho fissato dei pezzi (più corti rispetto alla coda) su tutti i buchi: ora il cavallino Trotta-Trotta è pronto per  trottare da Anastasia!:-)))










Nessun commento:

Posta un commento

È bello vederti qui! Se ti va, lascia un commento! Se sei un "Anonimo", lascia la tua firma. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perderti nessun post! MAMMAger by Email!