venerdì 24 ottobre 2014

Festone di Halloween

 

Mi sono svegliata con il pensiero di far riprendere ad Anastasia in mano i colori. A dire il vero era da qualche giorno che volevo farlo. E poi ho pensato che forse il freddo autunnale era arrivato davvero, perché dopo tanto tempo di "inattività artistica" finalmente mi era venuta voglia di farla pasticciare un po'. Durante i mesi freddi ci dedichiamo di più a queste attività creative, quindi posso dire che la stagione fredda "artistica" è ufficialmente iniziata!:-))

Ora, guardando quel che abbiamo fatto oggi in modo retrospettivo, posso dire che questa è stata la prima esecuzione dove Anastasia ha avuto il ruolo di creatrice principale e io ero solo la sua aiutante. L'effetto era davvero bello. Perdonatemi, ovviamente essendo la mamma non posso che essere non obiettiva. Ma lo dico solo qui, a lei non ho detto nulla di quanto il suo lavoro mi è piaciuto;-))) Sto lavorando sul non giudicare in alcun modo quello che fa, ecco perché!

Visto che si sta avvicinando Halloween, ho pensato di farle fare una cosa legata a questa festa. La prima cosa che mi è venuta in mente era la zucca, per cui ho pensato di fare una cosa facile facile: un festone fatto di zucche di carta, colorate con le tempere. Noi non festeggiamo (ancora) Halloween, per cui lo appenderemo semplicemente nella camera delle bimbe. Poi, la cosa importante è giocare, divertirsi, pasticciare - e ogni scusa è buona per farlo:-))).

Cosa serve per realizzare il festone di Halloween?
  • cartoncino bianco
  • forbici
  • colla per carta
  • tempere
  • spago da cucina
  • piccole mollette colorate
  • due manine che hanno la voglia di sporcarsi
Ho preparato tutto il materiale, poi ho ritagliato una zucca che mi è servita come sagoma per disegnare e ritagliare le altre; ne ho fatte una decina.


Ho deciso di procedere con un passo alla volta, quindi la zucca e le foglie le ho ritagliate separate. Perché? Per non far mischiare i colori ad Anastasia, poi ho pensato che fare una cosa alla volta sarebbe stato più chiaro anche per lei. Così prima di ogni azione le ho spiegato cosa avrebbe dovuto fare.

Quindi per prima cosa le ho dato i colori della zucca: l'arancione, il giallo, il marrone, il rosso. Non le ho fatto usare il pennello, solo le sue dita. Ha colorato tutte le zucche, una per una, mescolando i colori che aveva a disposizione. Poi le ha lasciate da parte ad asciugare.










Nel frattempo io ho ritagliato le foglie, tante quante erano le zucche. Una lavata di mani per mandare via i colori precedenti e poi Anastasia ha colorato tutte le foglie con la tempera verde.





Ancora una pulita alle mani e quando le zucche si sono asciugate ho dato ad Anastasia la tempera nera per fare gli occhi e le bocche alle zucche. 





Quando tutti gli elementi si erano asciugati per bene - e ci vuole pochissimo tempo - con la colla per carta ho incollato ogni foglia sul retro di ogni zucca.



È rimasta da fare l'ultima cosa: attaccare le zucche su un filo. Per questo ho utilizzato piccole mollette  e lo spago da cucina non troppo spesso. Una per una, cercando di mantenere la stessa distanza, ho attaccato sul filo tutte le zucche. La ghirlanda è pronta per essere appesa e ora decora la parete della camera di Anastasia e di Adele:-)))






Forse è passato davvero troppo tempo dall'ultima volta che Anastasia ha giocato con i colori, perché fare la ghirlanda di zucche non le è bastato. Così ha fatto un paio di disegni con le zucche:-))).



3 commenti:

  1. Ciao! Sono venuta a conoscenza del tuo blog perche' hai lasciato un commento sul mio! Grazie! Mi piace un sacco quello che fai. Da oggi iniziero' a seguirti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisa e grazie:-)))
      Complimenti ancora, fai delle cose davvero carinissime, complimenti!

      Elimina
  2. Grazie! Cercavo proprio una attività come questa. Il tuo blog è una miniera di idee. Elena

    RispondiElimina

È bello vederti qui! Se ti va, lascia un commento! Se sei un "Anonimo", lascia la tua firma. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perderti nessun post! MAMMAger by Email!