lunedì 22 dicembre 2014

Carta da regalo natalizia con motivi geometrici


La fabbrica di prodotti natalizi anno 2014 sta per finire la sua attività. Ancora tre giorni e chiuderà i battenti, per cambiare verso aprile la targhetta della fabbrica in "Piccolo laboratorio dei prodotti pasquali". Intanto tra ieri e oggi mi sono occupata di una delle ultime attività natalizie: impacchettare i regali.

Visto che ho ancora grandi quantità di carta da pacchi da smaltire, anche stavolta ho scelto di utilizzarla per incartare i doni. Mi piaceva l'abbinamento del marrone della carta con il bianco, colore dell'inverno e del Natale (magari nevicasse!), così ho deciso di fare delle semplici decorazioni con tempera bianca utilizzando degli stampini e rifinendo i particolari con un pennarello nero.
Io adoro questa tecnica, semplice ma d'effetto; le diverse quantità di colore su ogni stampa danno un effetto grezzo e poco lavorato che mi piace tantissimo. Piccole imperfezioni che è inutile cercare di schivare - tanto non siamo macchine e non siamo perfetti - non sono da considerare difetti, anzi! Regalano un risultato unico e visto che non ci dobbiamo preoccupare di essere perfetti, rendono la lavorazione stessa un'azione leggera e piacevole.

Ho pensato di fare dei disegni utilizzando tre forme geometriche per i timbri: un cerchio, un triangolo e un quadrato. Servendomi di un piccolo coltello le ho ritagliate dalle patate, dividendole prima a metà. Poi con un pennello (per evitare l'eccesso del colore) ho applicato la tempera bianca (non diluita) e ho cominciato a timbrare.


Prima il cerchio: ho deciso di fare dei pupazzi di neve, quindi ho stampato tre cerchi, uno sopra l'altro. Poi via con tutte le file di pupazzi. Con un pennarello nero ho disegnato bottoni, occhi, cappello e le braccia ad ogni pupazzo.




Anche Anastasia stava creando la sua carta da pacchi...


Poi è arrivato il momento del triangolo. Tre timbri uno sopra l'altro (proprio come ho fatto per creare i pupazzi prima) ed ecco che sulla carta è spuntato un bosco pieno di abeti! Una stellina disegnata sopra ognuno di loro ed ecco che si sono trasformati in alberi di Natale.



Cosa avrei potuto fare con un timbro a forma di quadrato? Ovviamente regali. Ho fatto lunghe file di quadrati che poi ho trasformato in pacchetti disegnando nastri con grandi fiocchi sopra.



E il cerchio? Cosa fa venire in mente se non le palline di Natale? Riempita la carta di cerchi ho disegnato i fili e anche questa carta è pronta - una delle più semplici da preparare.




Questo invece è uno dei motivi più difficili tra quelli proposti ma di certo non impossibile! L'ho fatto utilizzando due forme: quadrato e triangolo, e ne è venuta fuori una serie di casette che sembrano fatte con dei blocchi di legno da un bambino. Anche qui ho disegnato alcuni particolari. La carta è pronta, è ora di impacchettare i regali!:-)))








2 commenti:

  1. belli tutti! i pacchetti regalo e le casette in particolare!

    RispondiElimina
  2. Wow ma è una cosa fantastica questa! *.*
    no va beh, devo provarci pure io!

    RispondiElimina

È bello vederti qui! Se ti va, lascia un commento! Se sei un "Anonimo", lascia la tua firma. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perderti nessun post! MAMMAger by Email!