lunedì 15 dicembre 2014

Palline di Natale per decorare le finestre


Una delle attività del nostro calendario dell'Avvento era quella di decorare le finestre con i fiocchi di neve fatti di carta. Diciamo che è un classico di sempre, un'attività semplice e carino: basta piegare un foglio di carta e ritagliarlo in un certo modo per creare un cristallo. Al momento di scrivere le attività per il calendario non avevo pensato però che Ananstasia non sa ancora usare le forbici - quando c'è da tagliare qualcosa lo faccio io. Ho deciso quindi di fare un'attività un po' più complessa, dove avremmo potuto fare qualcosa sia io che lei.
I fiocchi di carta si sono trasformati in palle colorate, fatte con fogli di carta, washi tape e carta adesiva trasparente. Li abbiamo abbinati tra loro in modo che una volta attaccati alla finestra e guardati contro luce si potessero ammirare dei giochi di trasparenze.

Il mio compito era quello di ritagliare tutte le parti ed assemblarle una volta pronti tutti gli elementi; Anastasia invece si è divertita ad incollare le strisce di washi tape sulla carta adesiva trasparente. Così abbiamo potuto svolgere l'attività del calendario insieme, creando le nostre decorazioni natalizie per le finestre:-)))

Cosa ho utilizzato per fare le decorazioni?
  • fogli di carta colorati
  • foglio di carta adesiva trasparente
  • washi tape
  • forbici
  • colla per carta
  • matita 
  • bicchiere
Come abbiamo fatto?
Su un foglio di carta colorata ho tracciato la sagoma di un bicchiere per ottenere la forma di un cerchio che poi ho ritagliato. Per avere diversi cerchi senza disegnare più sagome, ho piegato il foglio (che non deve essere troppo pesante) in quattro, ottenendo così quattro cerchi con un solo taglio.
Per creare una pallina servono due cerchi.


Ho tagliato via la parte interna dei cerchi, piegandoli sovrapposti, due per volta. Ho fatto buchi di forme diverse: cuori, rombi, cerchi e anche forme indefinite. Una volta terminato questo passaggio ho lasciato vicine ogni coppia di cerchi per non confonderle tra loro.


Dal foglio di carta adesiva trasparente ho ritagliato dei quadrati, grandi più o meno come le palline che avevo fatto prima. Ho tolto la carta protettiva e ho dato ad Anastasia le strisce di washi tape da incollare sopra. La carta adesiva deve essere rivolta con la parte collante verso l'alto - quindi bisogna attaccarli tra loro colla contro colla.





Abbiamo ottenuto un piccolo foglio decorato con washi tape. 



Ho posizionato la sagoma della pallina sopra il foglietto di carta adesiva decorata con washi tape; ho tracciato la forma del ritaglio dentro, poi l'ho ritagliata con circa 5 mm di abbondanza.


Ho ricoperto di colla per carta una delle due parti della pallina, ho sistemato sopra il foglio con washi tape che poi ho coperto con l'altro pezzo corrispondente. Prima di assemblare il tutto bisogna assicurarsi che i due elementi di carta colorata siano rivolti uno contro l'altro con il verso giusto, altrimenti c'è il rischio che i ritagli non combacino perfettamente.
La pallina è pronta, dopo averne fatte tante di diversi colori e forme, le ho attaccate al vetro della finestra con dei nastri washi tape che fungono così da filo.

In questa occasione, in modo piuttosto impacciato e insicuro, Anastasia ha fatto la sua prima esperienza con le forbici, esercitandosi a tagliare un pezzo di carta. È andata bene, le sue mani sono integre e i cerotti non sono serviti!;-)))



1 commento:

È bello vederti qui! Se ti va, lascia un commento! Se sei un "Anonimo", lascia la tua firma. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perderti nessun post! MAMMAger by Email!