martedì 27 gennaio 2015

Guarda come dondolo!


Quando andate al parco con i vostri bambini, avete fatto caso a qual'è l'attrazione più gettonata? Scommetto che la risposta è: l'altalena! Qui da noi di solito c'è una fila di bambini impazienti che vogliono dondolare un po' e ogni volta che siamo in giro da qualche parte vedo che la situazione è simile. Potrebbe sembrare che dondolare sull'altalena sia un'azione noiosa ma ai bambini piace tanto! Perché hanno questa passione?

Si comincia da subito: nella pancia della mamma i bambini si muovono in modo perpetuo, cullati dalle dolci onde del liquido amniotico nel quale fluttua il loro piccolo corpo. Essendo abituati a questi continui movimenti, una volta venuti al mondo non si sentono a loro agio in un lettino immobile (parlo in generale, esistono eccezioni), mille volte di più preferiscono dondolare tra le calde braccia della mamma o del papà. Essere cullati gli ricorda proprio quel bel periodo trascorso nella pancia della mamma, dove regnava il silenzio, il caldo e la serenità! Assecondare questa naturale continuità del cammino e questa necessità di confortarsi vicino al genitore, è la cosa migliore che possiamo fare per loro, assicurando ai neonati momenti felici e sonni tranquilli.

Essere cullati ha una forte potenza rilassante e dondolare stimola la crescita del bambino, aiuta lo sviluppo della coordinazione motoria e incrementa l'immaginazione spaziale.
Cullare i bambini non solo aiuta a farli crescere più fiduciosi e sereni. Quando sono più grandi, i bambini amano stare protetti nel seggiolino di un'altalena e dondolare "forte forte in alto in alto fino al cieloooo!" (cit. Anastasia), semplicemente perché volare è tanto, tanto divertente!

Sia Anastasia che Adele adorano andare sull'altalena e di solito al parco ho le mani occupate, perché devo spingerle entrambe. Ci siamo anche attrezzati adeguatamente per le giornate brutte e troppo fredde: abbiamo deciso di attaccare un'altalena in casa. Per me è stata una decisione ovvia, una cosa normale - come mettere un tavolo, un divano o una sedia. Sarà perché sono cresciuta con una piccola altalena in legno appesa sul vano di una porta con delle corde (rimovibili) per cui averla dentro casa per le mie figlie non mi è sembrata poi un'idea così strana. Mi ricordo ancora come spingevo mia sorella più piccola e lei che rideva come una matta perché a volte quasi toccava il soffitto;-))).

Abbiamo optato per un'altalena non proprio tradizionale, un sacco nel quale ci si può dondolare stando comodamente seduti e in sicurezza, ci si può rilassare o semplicemente rintanare per leggere un libro. Poca spesa tanta resa; anche se l'altalena per i primi due mesi è stata praticamente inutilizzata, io ero sicura che prima o poi sarebbe diventata il top del divertimento in casa. In effetti da un paio di settimane l'altalena sta vivendo i suoi momenti migliori. È fissata ad un altezza tale (molto bassa!) che Anastasia possa salirci da sola. Ora passa sull'altalena molto tempo e si diverte a lanciarsi, a spingere con i piedi per dondolare e girare intorno a se stessa. Qualche volta chiede di essere spinta ma il più spesso si arrangia. Io sono contenta per il divertimento, il movimento e il relax che questo semplice oggetto è capace di regalare.

L'unica accortezza: avere più bambini (soprattutto più piccoli) richiede un'attenzione in più, infatti inizialmente è capitato che Anastasia buttava per terra Adele, che poverina capitava nella traiettoria dell'altalena in movimento... Con un po' di immaginazione poteva sembrare una partita di bowling, con Anastasia-palla che colpiva la malcapitata Adele-birillo... Nessun incidente grave, la piccolina n'è uscita sempre illesa, ma abbiamo dovuto addestrare Anastasia all'uso corretto e più responsabile dell'altalena. Ho notato che ora sta molto attenta e tiene sempre d'occhio la sorellina:-)))







altalena: sacco Ikea 

2 commenti:

  1. Anche noi avevamo lo stesso sacco!
    Pensa che lo usavo io e lo abbiamo tolto proprio quando è nato il nano, perchè non c'era più posto per metterlo.
    Sicuramente, però, nella casa nuova ci starà!
    Il mio biondino preferisce gli scivoli, alle altalene, ma quando sale su queste ultime, vuole andare sempre veloce, veloce, in alto, in alto..come Anastasia!

    RispondiElimina
  2. Ma la vorrei anch'io un'altalena così (per me) e saprei già dove metterla!
    Anche Tito ha una passione per l'altalena, gli scivoli invece gli fanno un pò paura se sono troppo alti per i suoi gusti - non è molto coraggioso a dirla tutta :-)

    RispondiElimina

È bello vederti qui! Se ti va, lascia un commento! Se sei un "Anonimo", lascia la tua firma. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perderti nessun post! MAMMAger by Email!